Accueil des fables

Chercher une fable

Les 12 livres

Les Fables

Tris de fables

Le bestiaire

Les personnages

Morales et maximes

Les sources

 Italien
 Allemand
 Anglais

Contact JMB
Envoyez une carte postale avec cette illustration
Signaler cette fable à un ami
Imprimer


Il Pastore e il Mare Livre IV - Fable 2


Un Pastor sen vivea felicemente
del suo gregge da un pezzo in riva al mare,
e s'anco non avea da scialacquare,
di quel poco vivea sicuramente.

Ma la vista di tanti bei tesori,
che ogni giorno sbarcavan sulla sponda,
tanto accese il suo cor, che a sé maggiori
fortune procacciar volle sull'onda.

Vende il bel gregge, e tolti i capitali,
in breve se li vide andare in fondo,
e chi prima parea padron del mondo,
tornò servo a guardar capre e maiali.

Se prima egli era un Tirsi, un Melibeo,
poco dopo restò Bartolomeo;
pur seppe tanto bene operar poi
che in pochi anni rifece i cenci suoi.

Rifatti i cenci, quando dalle sponde
di nuovo il mar col suo splendor l'alletta,
- Signor mar, - il Pastore gli risponde, -
tu vorresti il denar, ma aspetta, aspetta!

Questo racconto è fatto per mostrare
che un soldo in tasca ne val cento al vento,
l'ambizïon, terribil come il mare,
coglie l'uomo e la barca a tradimento.

Non ti fidar! per uno che si fida
alzano i mille disperate strida;
fortuna ti promette mari e monti,
ma come i venti i disastri son pronti.

ancre





W. Aractingy 81 x 100 cm, Septembre 1993

Voyez aussi cette fable illustrée par:





Découvrez le premier roman de JM Bassetti, en version numérique ou en version papier sur le site https://www.jemappellemo.fr



Retrouvez tous les textes de JM Bassetti sur son sité dédié : https://www.amor-fati.fr